Punta Ala: gara di golf a scopo benefico per sostenere il FAI

Giovedì, Luglio 27, 2017

Sabato 29 luglio, a partire dalle 8 e 30 iniziativa con il FAI. Domenica 30 luglio Coppa Giampiero e Nigia Segafredo
Un weekend ricco di eventi al Golf Club di Punta Ala: sabato 29 luglio si giocherà una gara di golf a scopo benefico con regolamento 18 buche stableford handicap, due categorie, organizzata dal circolo Golf Club di Punta Ala, in collaborazione con la delegazione FAI di Grosseto, per la raccolta fondi finalizzata a sostenere il restauro di alcuni beni Fai, tra i quali l’Abbazia Santa Maria di Cerrate.
Domenica 30 luglio un altro importante appuntamento abbinato all'evento del FAI: la coppa Giampiero e Nigia Segafredo, che sarà giocata con la stessa formula, regolamento 18 buche stableford handicap, due categorie.
La premiazione dei vincitori per entrambe le gare si svolgerà domenica pomeriggio a partire dalle ore 17.

Per iscriversi: 0564922121 oppure info@golfpuntala.it

La gara del sabato, a scopo benefico, avrà inizio la mattina, con partenze scaglionate dalle ore 8 e 30 alle ore 12 e con una durata di 5 ore circa. Ai vincitori della competizione andrà una selezione di prodotti tipici del territorio di Seggiano sull’Amiata, tra i quali il pregiato olio di olivastra seggianese, offerti dalla delegazione FAI di Grosseto in collaborazione con la Fondazione Le Radici di Seggiano.
Stessa cosa per i premi in palio con la lotteria del FAI collegata alle due gare. All’iniziativa parteciperanno Fabio Menchetti, direttore della Fondazione Le Radici di Seggiano e il sindaco di Seggiano, ingegner Giampiero Secco.
“Il legame tra il FAI e il Golf Club di Punta Ala è ormai consolidato da anni di collaborazioni positive – afferma Giovanni Tombari, Capo delegazione Fai di Grosseto – con grande piacere saremo di nuovo insieme per questa entusiasmante gara di golf. L'obiettivo dell'iniziativa è quello di far conoscere il Fai e di continuare a raccogliere fondi per sostenere le attività del FAI finalizzate alla salvaguardia e alla valorizzazione dello straordinario patrimonio del nostro bel Paese. Il Fai ringraziala famiglia Segafredo per la coppa Giampiero e Nigia Segafredo, con cui è abbinato il nostro evento”.